L’obiettivo della Medicina dello Sport è quello di tutelare la salute di coloro che praticano o vogliono iniziare a praticare un’attività fisica di qualsiasi genere e di qualunque fascia d’età valutando il loro stato salute e fattori di rischio cardiovascolare suggerendo le corrette modalità di allenamento.

Con l’entrata in vigore del “Decreto Balduzzi” del 2013 si sono stabilite le linee guide per regolamentare i certificati medici. In particolare, il Legislatore ha ribadito che i certificati per l’attività sportiva non agonistica “siano rilasciati dai medici di medicina generale (medici curanti) e dai pediatri di libera scelta, relativamente ai propri assistiti oppure dal medico specialista in Medicina dello Sport.

Si eseguono:
• Visita medica per rilascio di idoneità sportiva non agonistica con ECG a riposo per bambini e adulti.

La visita comprende:
• Anamnesi medica (per chi in possesso di precedenti esami cardiologici di rilievo, si prega di portarli in visione)
• Esame obiettivo con particolare attenzione all’apparato cardio respiratorio e osteoarticolare
• Misurazione della pressione arteriosa
• Elettrocardiogramma a riposo

SPECIALISTI

Francesca Conte

Dottoressa

Laureata in Medicina e Chirurgia nell’Università degli Studi di Padova nel 2009 con voto 110/110 e successiva abilitazione alla professione medica nel 2010 (Ordine dei Medici di Treviso)

Fausto Roman

Dottore 

Specialista in Medicina dello Sport.
Ho conseguito la laurea e la specializzazione presso l’Università di Padova, dove ho approfondito le tematiche dei benefici dell’attività fisica sulla salute e dei problemi medici legati all’attività sportiva, con particolare attenzione alle problematiche di natura cardiologica.
Ho svolto un periodo di ricerca all’estero presso la University of Kent (Regno Unito), finalizzato alla valutazione degli effetti della caffeina sulla performance nel ciclismo.
Gli sport che pratico sono il ciclismo, l’escursionismo e lo sci.